Savičević, Olja

Persona

Savičević Olja al Festivaletteratura 2017 - ©Festivaletteratura

«Se qualcuno è veramente interessato alla Croazia o più in generale alla regione del sud-est europeo, non troverà la verità nelle guide turistiche o nei principali media, ma nei libri». Parola di Olja Savičević Ivančević, autrice di romanzi e sillogi poetiche che hanno saputo dipingere la Croazia contemporanea e i suoi paesaggi umani, sospesi tra i retaggi della guerra iugoslava e un presente sempre più spaesato. Nata a Spalato nel 1974, Savičević scrive rubriche su diversi giornali e siti web e ha firmato adattamenti teatrali e drammaturgie originali. Le sue opere sono tradotte in tredici lingue, compreso il bestseller internazionale "Adio kauboju" ("Addio, cowboy"), un romanzo «sorprendente, divertente e terribilmente serio» ("The Guardian") che è in grado di muoversi tra la periferia degradata di Spalato e le surreali passerelle turistiche della Dalmazia con uno sguardo anarchico, profondo e irriverente.

English version not available

Bibliografia

"Addio, cowboy", L'Asino d'oro Edizioni, 2017