Torre, Mattia

Persona

Sono davvero in pochi a non conoscere la serie tv "Boris" e a ridere tuttora al pensiero della più sgangherata troupe televisiva di sempre. Dietro quelle decine di episodi che hanno scolpito nell'immaginario di migliaia di italiani personaggi come il maestro René Ferretti, lo stagista Alessandro, l'assistente alla regia Arianna Dell'Arti e molti altri, c'è stato un brillante lavoro di scrittura e di regia che ha avuto come artefici Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e Mattia Torre. Nato nel 1972 a Roma, Torre si è formato come autore nell'ambiente teatrale della capitale a partire dalle commedie "Io non c'entro", "Tutto a posto", "L'ufficio" e "Piccole anime". Debutta al cinema nel 1988 proprio grazie a una riduzione di "Piccole anime" diretta e sceneggiata da Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, con i quali firmerà altri progetti televisivi e cinematografici, tra cui le miniserie di Rai 3 "Buttafuori" (2006) e la già citata "Boris" (2007-2010). Nel 2011 Torre scrive e dirige lo spettacolo "4 5 6", di cui realizza il sequel tv nel programma di Serena Dandini e Andrea Salerno "The Show Must Go Off". Dopo il successo cinematografico di "Boris - Il Film" (2011), il trio Ciarrapico-Torre-Vendruscolo scrive e dirige anche "Ogni maledetto Natale" (2014).

English version not available

Bibliografia

"Faleminderit. Aprile '99, in Albania durante la guerra", Memoranda, 1999"4 5 6. Morte alla famiglia!", Dalai, 2012"In mezzo al mare. Cinque atti comici", Dalai, 2012