Borghesi, Angela

Persona

Angela Borghesi al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

Angela Borghesi insegna Letteratura italiana contemporanea all'Università di Milano Bicocca. Ha indagato in alcune monografie l'approccio alla critica letteraria di Giacomo Debenedetti (La lotta con l'angelo) e Francesco Saverio De Sanctis (L'officina del metodo), rileggendo altrettante pagine fondamentali della critica contemporanea nel libro Genealogie. Saggisti e interpreti del Novecento (2011); ha inoltre pubblicato saggi su autori italiani del Novecento (Caproni, Nove, Grisoni, Zanzotto, Fenoglio, Calvino). In studi più recenti (Una storia invisibile. Morante Ortese Weil) si è focalizzata sull'opera letteraria di Anna Maria Ortese – della quale ha curato per Adelphi la raccolta di inediti e dispersi Le Piccole Persone. In difesa degli animali e altri scritti (2016) – e dell'autrice romana Elsa Morante, protagonista, insieme al suo più celebre romanzo, del saggio L'anno della "Storia" 1974-1975, edito nel 2018 da Quodlibet. Su Doppiozero cura la rubrica Clorofilla, in cui scrive di piante, fiori e giardini usando la magica lente della letteratura.

Bibliografia

La lotta con l'angelo. Giacomo Debenedetti critico letterario, Marsilio, 1989

L'officina del metodo. Le lezioni del giovane De Sanctis, La Nuova Italia, 1999

Genealogie. Saggisti e interpreti del Novecento, Quodlibet, 2011

Lo scrittore invisibile. Alfonso Berardinelli recensito e intervistato, a cura di Angela Borghesi, Gaffi, 2013

Una storia invisibile. Morante, Ortese, Weil, Quodlibet, 2015

L'anno della "Storia" 1974-1975. Il dibattito politico e culturale sul romanzo di Elsa Morante, Quodlibet, 2018