Sarr, Felwine

Persona

Felwine Sarr al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

Felwine Sarr è tra i più attivi e autorevoli intellettuali africani contemporanei. Sociologo ed economista, nel 2014 fonda con altri due scrittori senegalesi la casa editrice Jimsaan e nel 2017, in collaborazione con il filosofo Achille Mbembe, gli Ateliers de la Pensée nelle città di Dakar e Saint Louis. È responsabile di un progetto per la restituzione dei beni culturali africani e il suo impegno sul campo mira a un preciso obiettivo: rivitalizzare l'Africa, anche integrandovi tecnologie e istituzioni in origine occidentali che la possano condurre a una nuova modernità culturale e politica autonoma («Le modalità di risposta alle sfide poste alle società africane – ha dichiarato in un'intervista su Avvenire – devono essere plurali e dare prova di inventiva [..] In nessun modo devono cadere in un mimetismo cieco perché per affrontare le loro sfide le società africane devono innanzitutto fare affidamento alle proprie grandi risorse culturali»). Ha pubblicato saggi pertinenti la situazione africana, in particolare Afrotopia, che in Francia ha vinto il Grand Prix de la Recherche e il Grand Prix des Associations Littéraires. In questo libro, l'autore respinge le certezze stereotipate per cui l'Africa sarebbe un continente alla deriva, privo di profitto e incapace di rigenerarsi: ne afferma al contrario una prossima rinascita, fondata sulla valorizzazione delle tradizioni e delle risorse che la società africana indubbiamente possiede.

(foto: Rama - CC BY-SA 2.0)

Bibliografia

Afrotopia, Edizioni dell'Asino, 2018

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana