Muçi, Virgjil

Persona

Virgjil Muçi è nato a Tirana nel 1956. Narratore, poeta, giornalista, critico letterario e cinematografico, è uno dei protagonisti della scena letteraria albanese contemporanea. Ha dato un contributo significativo anche come traduttore, portando in Albania testi di Sontag, Lindgren, Albahari, Bukowski, Dickens, Christie e molti altri. Ha curato tra i tanti il volume Fiabe albanesi, che raccoglie leggende e miti di un folklore millenario, popolato di esseri soprannaturali ma anche di monarchi, principi, contadini, briganti e pescatori che danno vita a innumerevoli vicende di miracoli, gesta eroiche e avventure. È stato premiato varie volte nel suo paese sia per le opere scritte e tradotte che per la sua opera cinematografica e giornalistica. Nel 2019 ha vinto il Premio Kadare con il romanzo La piramide degli spiriti, una satira sull'Albania degli anni Novanta, appena uscita dalla dittatura comunista ma già segnata da una famelica volontà di arricchimento.

Bibliografia

Fiabe albanesi, Besa, 2013

Streghe, Besa, 2015

La piramide degli spiriti, Besa, 2019