Liksom, Rosa

Persona

Anni Ylävaara, nota ai lettori di tutto il mondo con il nome di Rosa Liksom, è una scrittrice finlandese tradotta in diciassette paesi. Nata a Yilitornio, dopo gli studi in antropologia a Helsinki e Copenaghen si trasferisce all'Università di Mosca per studiare scienze sociali. Oltre che a Mosca, ha vissuto a Oslo e a Parigi, in Norvegia e in Islanda prima di rientrare in madrepatria nel 1987 e stabilirsi nella capitale. A partire dal suo soggiorno a Mosca, il mondo sovietico è divenuto sempre più presente nei suoi romanzi. La raccolta di racconti Stazioni di transito (2012) l'ha fatta esordire nel 1985 e portata a vincere il Premio J. H. Erkon e il Premio Kalevi-Jäntti. Negli anni a seguire sono numerose le sue pubblicazioni che variano da romanzi (l'ultimo si intitola La moglie del colonnello), raccolte di racconti, libri per ragazzi e reportage fotografici. Nel 2011, con Scompartimento n. 6, che tratta del fallimento del sogno della grande madre Russia, ha vinto il Premio Finlandia. Nel 2020 ha ottenuto lo Svenska Akademiens Nordiscka Pris, "il piccolo Nobel" della letteratura scandinava.

Bibliografia

Stazioni di transito, Artemisia, 2012

Scompartimento n. 6, Iperborea, 2014

La moglie del colonnello, Iperborea, 2020

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana