Butler, Judith

Persona

La filosofa statunitense Judith Butler è nata a Cleveland, Ohio. Dopo gli studi universitari a Yale, a partire dagli anni Ottanta del Novecento si è affermata come un'esponente di spicco del pensiero contemporaneo per le sue ricerche sulle tematiche di genere, il femminismo, la filosofia politica e l'etica. Il suo saggio Gender trouble (1990), tradotto in Italia con il titolo Questione di genere. Il femminismo e la sovversione dell'identità, è uno degli studi che ha posto le basi della teoria queer ed è un classico del pensiero post-strutturalista. Docente presso il Dipartimento di Retorica e letterature comparate all'Università della California (Berkeley) e presso la European Graduate School, Butler è stata insignita nel 2012 del Premio Adorno. Oltre al già citato Questioni di genere, molti dei suoi principali lavori sono stati tradotti in Italia, tra cui i recenti L'alleanza dei corpi (2017) e La forza della nonviolenza (2020).

Bibliografia

Corpi che contano, Feltrinelli, 1996

Critica della violenza etica, Feltrinelli, 2006

Parole che provocano, Raffaello Cortina, 2010

A chi spetta una buona vita?, Nottetempo, 2013

La vita psichica del potere, Mimesis, 2013

Questione di genere. Il femminismo e la sovversione dell'identità, Laterza, 2013 (2017)

L'alleanza dei corpi, Nottetempo, 2017

La forza della nonviolenza, Nottetempo, 2020