Abravanel, Roger

Persona

Roger Abravanel, laureato in ingegneria al Politecnico di Milano, master in business administration all'Insead di Fontainebleau, ha lavorato per più di trent'anni in McKinsey come consulente di aziende italiane e multinazionali in Europa, America ed Estremo Oriente. Nel 2006 ha lasciato la McKinsey ed è attualmente consigliere di amministrazione di varie aziende e advisor di fondi Private Equity in Italia e all'estero. È autore di saggi e articoli sul management e relatore a numerosi convegni in Italia e all'estero. Co-autore del saggio "Scelte coraggiose per sviluppare un'economia di servizi" che è divenuto un importante riferimento della discussione sul dibattito del rilancio dell'economia italiana, è autore tra l'altro di "Privatizzare per liberalizzare" (1993), "I distretti tecnologici" (2001), "Le sfide della crescita delle imprese famigliari italiane" (2006).

Roger Abravanel was born in Tripoli in 1946 and graduated in engineering at Polytechnic in Milan, with a master's degree in business administration at Instead in Fontainebleau. He worded as a business advisor for Italian companies and European, American and Far-east corporations for thirty-four years with McKinsey. In 2006 he left McKinsey and is currently director of several companies and advisor of private equity funds both in Italy and abroad. He authored essays and articles on management and took part as a speaker in many conferences in Italy and abroad. He co-authored the essay "Scelte coraggiose per sviluppare un'economia di servizi" (Brave Choices to Develop Service Economy) which has become an important landmark in the debate of the revamp of Italian economy. He also authored "Privatizzare per Liberalizzare" (1993), "I Distretti Tecnologici" (2001), "Le Sfide della Crescita delle Imprese Famigliari Italiane" (2006).

Bibliografia

"Scelte coraggiose. La ricetta McKinsey per rilanciare l'economia italiana", con Yoram Gutgeld e Stefano Visalli, Il Sole 24 Ore Libri, 2006
"Meritocrazia. Quattro proposte concrete per valorizzare il talento e rendere il nostro paese più ricco e più giusto", Garzanti, 2008 (2011)
"Regole. Perché tutti gli italiani devono sviluppare quelle giuste e rispettarle per rilanciare il paese", con Luca D'Agnese, Garzanti, 2010 (2012)
"Italia, cresci o esci!. Meritocrazia e regole per dare un futuro ai giovani", con Luca D'Agnese, Garzanti, 2012
"La ricreazione è finita . Scegliere la scuola, trovare il lavoro", con Luca D'Agnese, Rizzoli, 2015