Palazzo Ducale, Appartamento del Tasso

Piazza Sordello, 40, Mantova

Palazzo Ducale, dimora dei signori di Mantova, è un monumentale complesso situato tra Piazza Sordello e la riva del Lago Inferiore. La «reggia» mantovana è tra le più vaste al mondo, estendendosi su una superficie di circa 34.000 mq. Fu costruita tra il XIII e il XVII secolo e rappresenta quindi, per la sua discontinuità stilistica, ma anche per la sua armonia complessiva, un'autentica particolarità architettonica. Hanno contribuito alla realizzazione i più grandi artisti di ciascun periodo: Bartolino da Novara, Antonio Pisano (il Pisanello), Andrea Mantegna e Giulio Romano. L'appartamento si trova nel complesso di Corte Nuova, nell'Appartamento Grande di Castello, realizzato per Guglielmo Gonzaga. A differenza delle fastose sale attigue, l'appartamento si compone di un paio di stanze di dimensioni minori (la Camera delle Virtù e lo Studiolo) e da una loggetta, detta Loggia del Tasso. La loggia, collocata tra Sala dei Marchesi e la Sala dei Duchi, affaccia sul ponte di San Giorgio e ha per panorama il Lago di Mezzo e il Lago Inferiore. Il progetto decorativo degli ambienti fu affidato all'architetto e antiquario napoletano Pirro Ligorio. La loggetta è ornata con stucchi raffiguranti le varie fasi dell'evoluzione umana, illustrazioni ispirate dalle "Storie dell'evoluzione umana" di Vitruvio. Le lunette della camera sono affrescate da Lorenzo Costa il Giovane, mentre i sottostanti pannelli in stucco illustrano i miti di Apollo, Pan e Bacco. L'ambiente successivo è stato identificato come uno studiolo, per il tema del fregio che lo decora, raffigurante strumenti di studio e ricerca. Si riteneva che Torquato Tasso avesse soggiornato in queste stanze, ospite di Vincenzo Gonzaga.
Palazzo Ducale, i.e the Duke of mantua's abode is a munumntal cimplex located between Sordello Square and the Lago Infereriore. It could be mentioned as one of widest adobes all over the world (it is almost 34,000 sqare metres wide). It was built between the 13th and the 18th century, thus being, because of its stylistic discontinuity but also of its armony almost a uniqueness in architecture. The greatest artist from each hisrorical period took part to its decoration:Bartolino da Novara, Antonio Pisano (known as "il Pisanello"), Andrea Mantegna and Giulio Romano. The flat is located inside thr Corte Nova complex, within the Appartamenro Grande di Castello (Big Flat of the Castle), bulit for Guglielmo Gonzaga. It includes two smaller rooms if compared with the majesty of neighbouring Sala di Manto, Camera dei Capitani, Camera dei Marchesi (i.e.the Camera delle Virtù - Virtues'Room - and the Studiolo - Little Office), as well as a small loggia,called Loggia del tasso, a balcony with a view onto the lakes Di Mezzo and Inferiore as well as onto St. George's Bridge. It is located betwwen the Camera dei Marchesi and the Camera dei Duchi(the Marquises'Room and the Dukes'Room respectively) The decorative project of these rooms was assigned to Designer and antique merchant Pino Lagorio from Naples. The little loggia is decoreted with stuccoworks showing the different phases of human evolution, inspired from the "Histories of Human Evolution" by Vitruvius. The lunettes in this room are decoreated with frescos by Lorenzo Costa junior, while the succopanels below show the myths of Apollo, Pan and Bacchus The neighbouring room was called "Studiolo" because of the theme shown in the frieze decorating it, i.e. study and research instruments According to the legend, such rooms were poet Torquato Tasso's quarter during his stay in Mantova as an host of Vincenzo Gonzaga.

Sito del Palazzo Ducale - Castello di San Giorgio:
http://www.mantovaducale.beniculturali.it

Luoghi correlati