11/09/1999

Wood as wood as wood

1999_09_11_109

Evento ripetuto


Un sottobosco fantastico, abitato da marionette e attraversato dal suono di una voce, quella del poeta Andrea Zanzotto. Così "Wood as wood as wood" riesce a ricreare un'atmosfera sospesa tra sogno e realtà, sul tema del legno, dei boschi, in cui la girandola di incantesimi e apparizioni si alterna con gelidi cieli stellati e campagne invernali. Tanto affollato il sogno, shakespeariano, a volte quasi barocco, arricchito dalla scelta musicale di Andrea Liberovici (da Britten, Purcell e Rameau), quanto deserto quello zanzottiano fatto di distese campestri. Il Gran Teatrino è capace di accendere in tutti la miccia della meraviglia.

English version not available

Italiano

Non disponibile

1Luoghi collegati