05/09/2002

Gcina Mhlophe


2002_09_05_022

dagli 8 ai 12 anni


Fino a qualche tempo fa, in tutto il mondo, le storie passavano di generazione in generazione attraverso il racconto orale. Grandi e piccoli si ritrovavano alla sera, e qualcuno iniziava con «c'era una volta...». In Africa questi narratori esistono ancora: nelle loro parole i personaggi si animano e le vicende prendono il ritmo di una canzone. La storyteller sudafricana Gcina Mhlophe farà sentire ai bambini che cosa può diventare una storia, se raccontata ad alta voce. La introduce Itala Vivan.


English version not available

Italiano

L'autrice sudafricana, Gcina Mhlophe, racconta al pubblico una storia, "Il coccodrillo stupido e il cuore di scimmia": il re dei coccodrilli è malato, e l'unica cosa che può salvarlo è un cuore di scimmia. Uno dei sudditi, perciò, si reca dalla scimmia e se la fa amica, quindi con un tranello cerca di portarla a casa sua dove potranno prenderle il cuore. La scimmia però, alla fine, riesce a sfuggire al coccodrillo stupido con un abile trucco. La seconda storia racconta della fine che fa una donna che trova un pesce per terra e se lo mangia incurante delle sue lamentele. L'ultimo racconto narra invece dell'infanzia di Gcina e di uno straordinario pranzo a casa sua. Al termine dell'incontro, l'autrice invita il pubblico a ballare e a cantare una canzone della sua terra.

1Luoghi collegati

1Enti correlati