05/09/2002

Eliette Abécassis con Elena Loewenthal


2002_09_05_037

«C'è sempre qualcosa di mistico in un'inchiesta poliziesca»: suspence o ricerca spirituale? Erudizione o intrattenimento? Difficile distinguerli nei romanzi di Eliette Abécassis, giovane filosofa dell'Università di Caen e autrice del best-seller "Qumran". L'autrice del recente e discusso "Ripudiata" (da cui è stato tratto il film "Kadosh" di Amos Gitai) è considerata una dei talenti narrativi più originali e sorprendenti degli ultimi anni. Dialoga con lei la scrittrice Elena Loewenthal.
 L'evento 37 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente non era prevista la presenza di Alessandra Orsi.

English version not available

Italiano
Francese

Eliette Abécassis si è conquistata a pieno titolo il ruolo di nuova voce per il romanzo contemporaneo. Cresciuta in una famiglia colta, educata allo studio del pensiero ed ispirata da Umberto Eco, trova la sua identità di scrittrice attraverso lo sviluppo dell'indagine. Affascinata cultrice di filosofia, religione ebraica e archeologia, il suo metodo la porta ad indagare anche gli estremi. Al romanzo assegna un ruolo fondamentale di insegnamento, di trasmissione della conoscenza e di apertura della conoscenza. Abilmente sollecitata da Alessandra Orsi e in conclusione da Elena Loewenthal, ci ha regalato grandi momenti di gioia della conoscenza.

1Luoghi collegati