07/09/2002

Cesare Maestri con Enrico Camanni

2002_09_07_130

Il celebre "ragno delle Dolomiti" - quarant'anni (e più) consacrati all'alpinismo - in "...E se la vita continua ha raccontato", con la storia della sua vita, le scalate che lo hanno segnato come uomo, prime tra tutte quelle in Patagonia. Oggi, a più di settant'anni, Maestri continua ad inerpicarsi sui pendii delle montagne perché è l'unico modo «per riprendere a vivere». Con Enrico Camanni, alpinista e giornalista, parla delle passate avventure e delle sue prossime mete.


English version not available

Italiano

«Le alpi non sono un mondo a parte: sono un mondo nel mondo». Secondo Enrico Camanni, solo rendendosi pienamente conto di questo si può cercare un equilibrio tra tutela ambientale alpina e sviluppo economico. Questa è la tesi sostanziale del suo ultimo libro "La nuova vita delle Alpi". Mitizzare la montagna e 'museificare' la cultura alpina non porta ad altro che ad una divaricazione, retorica, tra i 'vizi' della città e i 'valori' della montagna. Occorre piuttosto comprendere e rivalutare la storia del mondo alpino, le connessioni, gli scambi con la pianura e la città, la nascita e l'evoluzione dell'alpinismo e del turismo alpino. Problemi specifici possono essere risolti con soluzioni specifiche. Perché non chiudere strade come quella che conduce sotto le Tre cime di Lavaredo e creare un servizio navetta per chi non è in grado di compiere il pur breve sentiero? Perché non utilizzare il trasporto ferroviario al posto dei numerosi Tir che congestionano di smog paesi come Courmayeur o Chamonix? Condivide questa visione Livio Sposito che non esclude nemmeno una possibile crescita dell'industria, purché rispettosa dell'ambiente. Il giornalista e scrittore, vincitore del premio Bancarella Sport 2001 con "Il mondo dall'alto", testo in cui mette in scena l'epopea della prima ascensione al Cervino, sostiene di aver sperimentato un linguaggio accessibile anche a chi non è avvezzo all'alpinismo e alla terminologia tecnica in cui spesso eccedono i libri di montagna.

1Luoghi collegati