05/09/2003

Giorgio Faletti con Bruno Gambarotta

2003_09_05_097

Attore, cabarettista, musicista e ora scrittore: Giorgio Faletti, con "Io uccido", ha messo a frutto un altro dei suoi talenti, coinvolgendo i lettori in un thriller mozzafiato, degno della migliore tradizione americana. Caso letterario dell'anno, Faletti parla di questa sua nuova vocazione con Bruno Gambarotta.



L'evento 097 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente il suo svolgimento era previsto presso il Cortile della Cavallerizza.

English version not available

Italiano

Dopo il grande successo ottenuto dal libro "Io uccido", Giorgio faletti si è presentato in piazza Castello con Bruno Gambarotta e con una... gamba rotta, a causa di un recente incidente domestico. Il presentatore piemontese, ovviamente, non ha risparmiato i commenti sull'accaduto: «Faletti è conscio del suo successo immeritato, e quindi si deve autopunire con piccoli incidenti». Il folto pubblico, comunque, si è dimostrato entusiasta della prima opera «thriller» di Faletti, il quale ha rivelato la prossima uscita di un secondo libro dello stesso genere. Molti gli interventi della platea mantovana, che non ha risparmiato complimenti ed applausi. Alla fine, lo stesso autore ha ammesso: «il successo è gratificante, significa che hai lavorato bene».

1Luoghi collegati