07/09/2003

L'ORDINE SIMBOLICO DEI SENTIMENTI


2003_09_07_195

Due filosofe: Muraro, una madre del pensiero della differenza sessuale, e De Monticelli, maestra di fenomenologia, insieme a una letterata, Margherita Pieracci Harwell, l'amata Mita di Cristina Campo. Tre autrici impegnate in uno scambio a partire da terreni di straordinaria fecondità filosofica: il mondo del sentire, la scrittura delle emozioni, la ricerca intorno alla presenza di Dio nella vita degli uomini e delle donne.



L'evento 195 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente era previsto anche l'intervento di Margherita Pieracci Harwell.

English version not available

Italiano

Doveva essere un incontro a tre voci l'evento di domenica 7 a Palazzo della Ragione, ma ragioni di salute hanno impedito a Margherita Pieracci Harwell di essere presente all'appuntamento, portato avanti così da Luisa Muraro e Roberta De Monticelli. La prima parte dell'incontro ha visto protagonista la fenomenologa, la quale ha approfondito alcuni temi presenti nell'opera della Muraro, come la ricerca del silenzio interiore per cercare in esso la presenza dell'Altro, Dio. Una parte piuttosto corposa, alla quale ha fatto seguito un breve intervento in cui Luisa Muraro ha commentato le opinioni della De Monticelli, sottolineando i punti di contatto e le differenze tra i loro pensieri e le loro letture. L'incontro è proseguito con una discussione sulle differenze tra uomini e donne all'interno del contesto saggistico-letterario della Muraro.

1Luoghi collegati

1Enti correlati