08/09/2004 - Progetto Nuova Drammaturgia

PRIMA/DOPO


2004_09_08_009

"Prima/Dopo" descrive, non sempre in forma dialogata, una serie di situazioni in cui ai dialoghi si affiancano i pensieri dei personaggi, sviluppando situazioni dal sapore surreale in cui i singoli vivono e sperimentano i propri sogni e le proprie paure. Roland Schimmelpfennig, giovane talento della scena teatrale tedesca, premio Schiller nel 1998, ha collaborato come drammaturgo con alcuni tra i principali teatri tedeschi.
 In collaborazione con Goethe-Institut Rom e Goethe-Institut Mailand


English version not available

Italiano

Una lettura sorprendente, anzi, un'interpretazione della piéce teatrale "Prima/dopo", scritta dal tedesco Roland Schimmelpfennig. La compagnia teatrale O Zoo No è riuscita a dar voce a uomini e donne comuni, persone colte in alcuni frammenti di vita. Ma cos'è esattamente "Prima/dopo"? È un intreccio di storie, un continuo collegarsi di situazioni, rimandi, accenni, sorisi e urla. E ancora: le persone rappresentate sono diverse, ma c'è un filo invisibile che le lega: vengono descritte in un momento della loro quotidianità, che però è stato per loro decisivo. Ad esempio la donna che tradisce il suo compagno dando così una svolta alla propria vita. È un continuo gioco di dejà-vù e di nuove apparizioni in un sapiente intreccio di voci in prima persona, narrazoni e pensieri ad alta voce, crea un effetto sconcertante, sicuramente efficace e piacevole.

1Luoghi collegati