12/09/2004

A CHE COSA SERVE LEGGERE?


2004_09_12_194

Giornalista e narratore, nonché autore di indimenticati programmi televisivi, Corrado Augias è prima di tutto un appassionato lettore. Con l'incalzante ritmo di una conferenza-spettacolo, Augias spiegherà anche ai più scettici perché la lettura rimanga ancora oggi uno strumento di conoscenza insostituibile, nonostante la nutrita concorrenza di mezzi apparentemente più sofisticati e moderni.


English version not available

Italiano

Per spiegare a cosa serve leggere, Corrado Augias parte dal significato stesso di 'lettura': la comprensione delle lettere ('littera'), la codificazione delle parole ('sententia'), l'approfondimento del significato di quanto si è letto ('profondità del significato'). E qui Augias incanta il pubblico con la sua vastissima cultura citando esempi che riguardano questo universo: Paolo e Francesca («galeotto fu il libro e chi lo scrisse»), Don Chisciotte che impazzisce dopo aver letto un gran numero di libri sui cavalieri, Madame Bovary che si accende fantasticando dopo romantiche letture, Petrarca con il suo amore per i libri e Macchiavelli che letteralmente entra nel mondo dei testi che legge. Riprendendo un argomento introdotto al Festival da De Mauro, Augias conclude esortando il pubblico ad esercitarsi nella lettura, a non perdere la capacità di comprensione di parole e frasi per trovare quindi significati sempre nuovi e attuali nei testi e permettere quindi alla cultura di rimanere il baluardo «contro l'ostilità della natura».

1Persone correlate

1Luoghi collegati

1Rassegne e temi correlati