12/09/2004

Valerio Manfredi


2004_09_12_216

Valerio M. Manfredi è uno degli autori più noti al grande pubblico per la sua intensa attività di divulgatore. Autore di programmi televisivi e di romanzi di successo quali "Lo Scudo di Talos", "Le paludi di Hesperia" e i più recenti "L'ultima legione" e "Il Tiranno", Manfredi ha sempre saputo coniugare un'attenta ricerca storica con la capacità di costruzione di avvincenti intrecci narrativi, guadagnandosi una vasta schiera di affezionati lettori anche tra i giovanissimi.


English version not available

Italiano

Entrando a palazzo San Sebastiano gli viene mostrata la splendida della Loggia, così Valerio Massimo Manfredi non si accorgere di raggiungere la tenda e viene sorpreso dal fragoroso applauso che lo accoglie. Solo sul palco, viene invitato ad un'autointervista ma subito la trasforma in un racconto che avvolge il pubblico lentamente nelle sue spire. Racconta aneddoti sulla sua vita liceale, universitaria e sul suo primo viaggio in Grecia per vedere le vestigia dell'antichità. La platea, avvinta, rimane in silenzio e non si sogna nemmeno di azzardare un applauso mentre lo scrittore emiliano traccia la linea tra lo storico che legge le fonti, le setaccia e poi pubblica una cronaca che deve avvicinarsi il più possibile alla verità e lo scrittore che invece partendo da una base documentale tratteggia una vicenda per suscitare emozioni. Il ruolo del romanzo è quello di permettere al lettore di vivere altre vite, percorsi e sensazioni che altrimenti non potrebbe incontrare. Prima delle domande sui suoi libri ricorda che la storia va dove vuole e come un fiume in piena può rompere gli argini e crearsi una nuova strada, ma gli uomini possono fare memoria di ciò che accaduto e ricostruire.

1Persone correlate

1Luoghi collegati