08/09/2005 - Colazione con l'autore

COLAZIONE CON L'AUTORE


2005_09_08_011

Scrittore, brioche e caffè: così inizia la giornata a Festivaletteratura. Tutte le mattine, nei bar del centro, a tu per tu con alcuni degli autori del Festival presentati da Valeria Parrella.


English version not available

Italiano

Nelle Langhe c'erano i lupi fino ai primi del Novecento. C'erano, perché da quando hanno cominciato ad ammazzarli s'è scoperto che, in realtà, erano soltanto cani randagi. Al circolo Arci Virgilio, in Palazzo del Mago, Valeria Parrella discute con Gianni Farinetti del suo ultimo libro, "Prima di morire". Teresina è un personaggio di questo racconto: una cagna docile e amorevole, insostituibile nell'economia della casa. Nella simbologia freudiana e mitologica lei rappresenterebbe la fedeltà. In queste colline popolose di cani, Gianni Farinetti vive e scrive. I suoi maestri dichiarati sono Pavese e, soprattutto, Fenoglio, che tanto e bene hanno descritto l'atmosfera e i riti della provincia nei dintorni di Torino. Nella loro più banale normalità, le langhe allora s'aprono in terre sconfinate e sempre uguali, custodi di vini pregiati e di colori intensi. Proprio in questi giorni autunnali, il cielo le ricopre di un colore rossiccio e sfumato, come il legno di una bara: quasi stessero sul punto di morire.

1Luoghi collegati