08/09/2005

MANGIA LA FOGLIA


2005_09_08_033

dagli 8 ai 12 anni


Rosmarino, basilico, menta, salvia... il mondo delle erbe aromatiche è meraviglioso e profumatissimo! Ognuna di queste piante ha una storia più che millenaria: per gli antichi romani il rosmarino era il simbolo dell'amore; Carlo Magno adorava la menta; la salvia era considerata una medicina portentosa, al punto che Plinio il Vecchio, nella sua "Naturalis Historia", dice che il nome 'salvia' deriva da 'salvus' (sano). Libereso Guglielmi, esperto giardiniere, insieme a Pia Pera vi svelerà tutti i segreti delle erbe.


English version not available

Italiano

Ci sono piante e piante, dice Libereso Gugliemi. C'è la pianta insettivora, la nepenthes, che inghiotte ogni mosca che le capita a tiro. C'è il fiore a forma di ombrello, che disperde i suoi semi che possono essere ritrovati anche a distanza di un chilometro perché un insetto se li è portati via. E ci sono anche piante e fiori le cui foglie sono totalmente commestibili, e possono essere usate per curare o alleviare dolori, le cui ricette, riscoperte da poco, erano già note cinquemila anni fa. L'importante è comunque avere rispetto di queste straordinarie creature della natura, fa presente Guglielmi. Non solo quelle più rare ed esotiche (mostrate dall'autore in splendidi disegni, ammirati con occhi affascinati da ogni bambino presente), ma anche da quelle di ogni giorno: quelle che strappiamo via giudicandole erbacce, i 'piscialetto' che troviamo nei pratini di campagna, le margherite che stanno ai bordi delle autostrade. Ogni pianta ha un nome e una storia: lasciatevi affascinare da questo incantevole mondo.

1Luoghi collegati

1Enti correlati