10/09/2005

Denis Guedj con Bruno Gambarotta


2005_09_10_136

Denis Guedj, algerino di nascita e docente di Storia delle Scienze all'Università di Parigi VIII, è un matematico che coltiva l'ambizioso progetto di rinnovare la letteratura attraverso la scienza. Autore di curiose pièces teatrali i cui protagonisti sono numeri o elementi geometrici, Guedj è conosciuto in Italia soprattutto per i suoi romanzi - "Il teorema del pappagallo"; "Il metro del mondo" - a metà strada tra il giallo e la divulgazione colta, attraverso i quali racconta la storia delle principali scoperte matematiche. Lo incontra Bruno Gambarotta.


English version not available

Italiano
Francese

Molto interessante l'intervista di Bruno Gambarotta a Denis Guedj questo pomeriggio al Palazzo di San Sebastiano. Guedj ha aperto l'evento interpretando una sua curiosa pièce teatrale sul tema della matematica, che non ha potuto fare a meno di suscitare l'ironia di Gambarotta, che al termine ha commentato: «...Adesso qualcuno mi ripeta quello che ha capito!». Con un modo di parlare disinvolto e non privo di battute, Guedj ha catturato la simpatia del pubblico. Ha parlato del suo modo di scrivere poco convenzionale, facendo passare i contenuti attraverso i suoi personaggi e ambientando i suoi romanzi in un momento che non è quello attuale, ma un momento che può essere valido sempre. Il suo prossimo libro si intitolerà "Zero" e ci ha anticipato che sarà la storia di una donna attraversata dallo zero, lasciando piuttosto perplesso il pubblico e lo stesso Bruno Gambarotta. La parte finale dell'incontro ha lasciato spazio alle domande del pubblico e una, in particolare, ha suscitato l'ilarità del pubblico: «Hanno detto che la matematica è una scala e la poesia un battito d'ali... lei pensa che i pioli potrebbero essere alati?».

1Luoghi collegati