07/09/2006

VISIONI DEL MONDO, IDEALI DI SALUTE, FORME DELLE MALATTIE, MODALITà DI CURA


2006_09_07_041

Il mondo contemporaneo non sembra godere di buona salute. Non solo perché molte aree del mondo soffrono di privazioni e mancanza di cure, ma perché anche nei paesi più ricchi il mito della vittoria su tutte le forme di sofferenza ha esaurito la sua carica e un numero sempre maggiore di persone si rivolge ad altri sistemi di cura. Sull'incerto cammino dell''uomo nuovo' dell'ovest l'etnopsichiatra Piero Coppo ("Le ragioni del dolore") dialoga con Giangiorgio Pasqualotto, studioso di filosofia comparata.


English version not available

Italiano

Nel pomeriggio, al Chiostro del museo Diocesano, lo psichiatra e psicoterapeuta Piero Coppo ci ha spiegato l'etnopsichiatria, accompagnato dal prof. Giangiorgio Pasqualotto, il quale con le sue riflessioni filosofiche ci ha ricordato che le culture, ed anche gli esseri umani -'atomi' che le compongono - sono sempre il prodotto di relazioni. Le culture non esistono isolate, ed altro non sono se non il prodotto di contaminazioni. Perciò, oggi, parlare di scontro di civiltà non ha nessun senso.

1Luoghi collegati