07/09/2006

LE METROPOLI FUTURE


2006_09_07_051

«Quello che il bisogno di densità urbana mette in evidenza attualmente è il bisogno di comunicazione, il diffuso desiderio di incontrarsi e collaborare». Winy Maas è uno dei fondatori dello studio MVRDV di Rotterdam, che dal 1991 sviluppa studi e realizza progetti nel campo dell'architettura, dell'urbanismo e del landscape design. Le metropoli future, la densità come condizione e la nascita di modi diversi di vivere e consumare attivamente lo spazio urbano mondiale, sono alcuni dei temi del suo dialogo al Festival con l'architetto Luca Molinari.


English version not available

Italiano
Inglese

Winy Maas, architetto e fondatore dello studio olandese MRDV, questa sera al Chiostro di S. Francesco ha intrattenuto il pubblico sulle recenti ricerche compiute nel campo della densità. Ne ha discusso con lui il critico e architetto Luca Molinari. L'architettura degli ultimi anni si è trasformata per rispondere alle esigenze di un mondo che cambia continuamente. Grazie ai media, infatti, il mondo si restringe e l'architetto deve farsi comprendere anche dai politici e da tutte le persone che non capiscono l'architettura e vorrebbero capirla. Il libro di Maas procede per immagini, per diagrammi di flusso e studi sulla densità, argomento chiave e sfida perenne per l'autore. Dopotutto «l'architettura è sempre stata romantica portavoce del suo tempo» e nella civiltà moderna si basa sull'improvvisazione, sul giocare con le idee cercando di interpretare al meglio i desideri del cliente.

1Luoghi collegati