10/09/2006

Michael Morpurgo con Francesco D'Adamo


2006_09_10_233

dagli 11 ai 14 anni


L'abbiamo studiata a scuola; l'abbiamo vista in tv. Forse i nonni o qualcuno che non è nato nel nostro paese ce l'ha pure raccontata. E poi l'abbiamo letta sui libri. Ma sappiamo davvero che cos'è la guerra? Michale Morpurgo ("La guerra del soldato Pace") e Francesco D'Adamo ("Johnny il seminatore") ci raccontano, attraverso le loro storie, la crudele assurdità di una pratica che accompagna da sempre la storia dell'uomo. 


English version not available

Italiano
Inglese

Michael Morpurgo è nato nel 1943 e tra i suoi primi ricordi ci sono le rovine causate dalla guerra, tema ricorrente nei suoi libri. «Quando ho iniziato a scrivere non volevo né divertire né far passare il tempo, ma scoprire i miei sentimenti». Per i bambini dell'epoca i libri non parlavano di giocatori di football ma di aerei e piloti. La guerra colpisce sempre più civili e anche se ora le bombe sono intelligenti sono pur sempre bombe che distruggono. Le mine nei campi vengono posizionate con la stessa cura con cui il contadino semina il suo campo, al fine di distruggere il maggior numero di vite possibili. Francesco D'Adamo conclude l'evento con una grande affermazione: «Solo perché siamo ricchi e benestanti siamo convinti di non essere coinvolti nella guerra ma ci siamo dentro fino al collo».

1Luoghi collegati

1Enti correlati