07/09/2007

IL GRANDE GIOCO


2007_09_07_062

dai 12 ai 16 anni


Il radiodramma di Uri Orlev "Il grande gioco" si svolge durante la seconda Guerra Mondiale, nell'attico di un caseggiato di Varsavia. Due fratellini ebrei si nascondono dai tedeschi, riempiendo il tempo 'non tempo', con giochi di guerra e letture. Le battaglie condotte da Yurek e Kazik, con i soldatini di piombo e altri oggetti di recupero, si confondono con il tuonare delle rappresaglie vere condotte per strada. Orlev condensa l'allegoria della guerra in uno spazio reale, a cui negli anni Sessanta, per la radio israeliana, diedero voce ragazzini attori, tra i quali David Grossman. 


L'evento 062 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente non era prevista la presenza di Bianca Pitzorno.

English version not available

Italiano
Ebraico

Sarah Kaminski ha cominciato parlando dell'infanzia di Uri e di quanto è stato difficile per lui essere ebreo. Uri, infatti, è stato portato nel campo di concentramento di Varsavia dove ha passato due anni della sua infanzia con il fratellino, una infanzia quindi difficile vissuta negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Da questa esperienza Uri e David hanno deciso di scrivere libri per bambini, per dare loro un messaggio di speranza e un lieto fine. Uri Orlev ha spiegato che scrivere racconti per i più piccoli è come camminare su uno strato di ghiaccio molto sottile, che prima o poi si romperà e per questo lui cammina piano, ricordandosi la sua infanzia; mentre David Grossman ha aggiunto che questi racconti gli evocano quelli che i genitori leggono ai bambini prima di addormentarsi, per aiutarli a passare la notte tranquillamente. Sarah Kaminski ha concluso dicendo che i due autori sono molto legati anche per il fatto che David da giovane ha interpretato Uri in un film. Inoltre un grande ospite di questo evento è stata Bianca Pitzorno che ha letto le parti significative del loro libro.

1Luoghi collegati