07/09/2007

FILOSOFIE E ALCHIMIE A FUMETTI


2007_09_07_089

dai 13 ai 99 anni


L'autrice dell'ironica e corrosiva bambina filosofica e dell'aurea Sophia, fumettista affermata e illustratrice, racconta con le immagini e con le parole la sua carriera, le storie, i titoli dei suoi albi dedicati alla passione per la lettura e la musica, affiancata dall'illustratrice Elena Baboni. 


English version not available

Italiano

C'erano davvero tutti, dai 13 ai 99 anni, come recitava l'invito, ad assistere alla performance dal vivo dell'illustratrice Vanna Vinci, 'fumettara' di Catania, come ama definirsi. Sul palco ci sono lei, su un tavolo da lavoro pieno di chine e di libri, e un maxischermo, da cui il pubblico può seguire ogni tratto della sua prova estemporanea di fumetto. Tratteggia uno dei personaggi a cui è più affezionata, "La Bambina filosofica", una sorta di alter ego con occhi a palla e frangetta: ipercritica e nervosa, meditabonda fan dei Ramones, praticamente una via di mezzo tra la direttrice di "Vogue" e il filosofo Nietzsche. E, mentre disegna, Vanna Vinci racconta la sua storia, i maestri che l'hanno ispirata, da Pratt a Crepax, la passione per la lettura, per l'alchimia, una scienza «che nel simbolo cela un mistero», e gli alchimisti, «esseri strani: li immagino mentre vagano nella periferia di una città, alla ricerca di qualcosa che nessun altro sa... forse un elisir di lunga vita?!». Per finire, disegni autografati a chiunque volesse avere «un bambina filosofica in casa»...

1Luoghi collegati