08/09/2007

DI BAMBINE IMPERTINENTI E GATTI CHE SANNO CONTARE


2007_09_08_151

Dagli 8 agli 11 anni


I gatti sono sempre compagni di strada dei bambini che hanno poca voglia di andare a scuola: ricordate, ad esempio, Pinocchio? Beh, non tutti i gatti sono così perfidi. Jutta Richter ("Il gatto Venerdì") ne conosce uno che puzza di pesce marcio, è arrogante, ma sa un sacco di cose. E a chi lo prende per il verso giusto, è anche disponibile a raccontarle.


English version not available

Italiano
Tedesco

Siamo nella Cappella di Palazzo del Mago per assistere all'evento di Jutta Richter. All'inizio dell'incontro l'autrice tedesca si presenta ai bambini e comincia a parlare del suo libro: "Il gatto Venerdì". Questo libro parla di tutti i gatti, ma soprattutto di un gatto di nome Venerdì, che è un po' arrogante ma può raccontare un sacco di storie. Per farcelo capire, Jutta ci legge un brano del libro in italiano ma anche in tedesco, spiegando che secondo lei la lingua ha una propria musicalità. A Jutta piace molto la musica, infatti da piccola avrebbe voluto in regalo un pianoforte. Ha una bellissima voce, e per dimostrarcelo ci canta una canzone popolare in tedesco. L'evento si è dimostrato interessante ed è stato un bellissimo incontro con la cultura tedesca.

1Luoghi collegati

1Enti correlati