06/09/2008

LA POLITICA COME L'AVVENTURA DELLA SOLIDARIETÀ


2008_09_06_124

dagli 8 ai 10 anni


Diceva Aristotele: «L'uomo è per natura un animale politico». L'uomo si sente portato a vivere in una società e delega alcuni ad amministrare la cosa pubblica. Ma una volta che il potere è nelle mani del re o dell'imperatore, del premier o del generale a noi che cosa resta da fare? Controllare che la gestione del potere sia democratica e non delegare mai la solidarietà. Aquilino ("Ti salverò, Canaglia") racconta la storia di solidarietà di un orsacchiotto e di un ratto alleati per salvare un bambino rapito. Da chi saranno aiutati? 


English version not available

Italiano

Che cos'è la solidarietà? Questa è la domanda che pone Aquilino al giovanissimo pubblico: la solidarietà parte da una richiesta d'aiuto e sta ad indicare un atteggiamento di benevolenza e comprensione.
Per rendere comprensibile anche ai più giovani questo concetto, Aquilino legge l'incipit del suo libro "Ti salverò Canaglia", la storia di un orsetto ed un ratto alleati per salvare un bambino rapito.
Il racconto cattura subito l'attenzione del pubblico che viene direttamente coinvolto con spunti di riflessione che vengono recitati dai bambini stessi sotto la guida di Aquilino e Anna Sarfatti.
Con semplicità viene affrontato il tema delle pari opportunità, chiedendo ad esempio ai bambini i loro sogni nel cassetto e - in particolare alle bambine - se sperano di poterli realizzare.
L'evento si conclude con la messa in scena di una partita di calcio mista in cui sono presenti tutti gli argomenti trattati nel corso dell'evento: starà ai bambini interpretarne il finale.

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati

1Enti correlati