06/09/2008

Patricia Urquiola con Beppe Finessi

2008_09_06_153

Patricia Urquiola è una designer che trasmette energia, tanto che si è guadagnata l'appellativo di Uragano Urquiola. Vuole che ogni suo oggetto susciti nelle persone una curiosità attiva: «ho necessità che la gente si avvicini, senta la necessità di sfiorarlo». Asturiana di nascita ma italianissima di formazione - i suoi maestri sono Bruno Munari, Vico Magisretti, Achille Castiglioni -, la Urquiola è una delle poche donne che è riuscita ad affermarsi nel mondo del design. La incontra l'architetto Beppe Finessi.
 


English version not available

Italiano

L'Uragano Urquiola colpisce ancora.
In verità non è un vero e proprio tornado, ma il famoso architetto spagnolo Patricia Urquiola che, da più di dieci anni, sta condizionando in modo molto personale il mondo del design. Nella sua intervista nel Chiostro di Santa Paola, si è svelata al suo pubblico. In un'ora e mezza, con una carrellata di immagini, ha mostrato i frutti del suo lavoro, spiegando i suoi interessi e descrivendo parte della sua vita.
Dopo aver studiato a Madrid si è trasferita a Milano dove, grazie a Castigliani, approfondisce la sua passione per il design.
«Probabilmente il mio interesse per l'architettura è iniziato quando mia madre mi portò a casa da Barcellona una bellissima casa delle bambole», ironizza la designer.

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati

1Enti correlati