07/09/2008

DALLA PARTE DELLE OMBRE


2008_09_07_201

Nella vita di tutti i giorni raramente pensiamo alla presenza delle ombre. Ma appena ci accorgiamo di queste nostre inseparabili compagne, capiamo immediatamente che l'ottica non basta a spiegarne il carattere effimero, intangibile eppure così reale e sorprendente. Non è un caso che le ombre tornino in tante opere letterarie e di arte figurativa. Cercando di assumerne il punto di vista, Chicca Gagliardo ("Lo sguardo dell'ombra") e Roberto Casati ("La scoperta dell'ombra") provano a raccontare queste vite a due dimensioni.


English version not available

Italiano

Obiettivo dell'incontro con Chicca Gagliardo, autrice di "Nell'aldilà dei pesci" e "Lo sguardo dell'ombra", e Roberto Casati, studioso di scienze cognitive e scrittore di "La scoperta dell'ombra", è quello di fare più attenzione alle ombre e di riabilitarle, dando loro voce. Si tratta, dunque, della descrizione dello stesso fenomeno attraverso approcci differenti. Quello di Casati vuole essere un'analisi di come il nostro cervello utilizzi luci ed ombre per percepire forma, colori e profondità degli oggetti. Il pubblico rimane a bocca aperta nel vedere che complessi intrecci di fili di ferro possono creare ombre di oggetti conosciuti, come mostrano le opere di Larry Kagan. Quello di Chicca Gagliardo è invece uno studio delle ombre nella vita reale, che si allungano, allargano, dilatano, per arrivare in definitiva alla scoperta di un'ombra, la nostra, che getta luce sulla nostra vita, «liberandoci dall'opacità dello sguardo e dalle gabbie del quotidiano».
Sembra paradossale pensare ad un'ombra che getta luce, ma in realtà è proprio così, poiché la protagonista della Gagliardo riesce a superare il dolore dato dalla sua condizione solo attraverso la scoperta dell'ombra, che le mostrerà un mondo nuovo, investito di felicità e meraviglia.

1Luoghi collegati

1Enti correlati