13/09/2009

Lella Costa e Michele Serra

2009_09_13_219

Attrice di teatro e non solo, conduttrice radiofonica e televisiva, doppiatrice di Kim Zimmer e Rose Alaio in "Sentieri" e di tante altre, moglie e mamma, appassionata lettrice, opinionista, tifosa della squadra più impegnativa al mondo da sostenere, sostenitrice di Emergency e di molte altre buone cause: chi sono? È una sola. È l'unica Lella Costa. Ma come fa? Cercherà di raccontarlo in un libro, "La sindrome di Gertrude" e dal vivo al Festival affiancata da un testimone d'eccezione.


English version not available

Italiano

Lunghissima la coda di quest'oggi per assistere all'atteso evento con Lella Costa in Piazza Castello. La nota attrice, accompagnata dal giornalista e amico Michele Serra, ha presentato il suo ultimo libro "La sindrome di Gertrude. Quasi un'autobiografia" e affrontato, grazie anche all'ausilio del pubblico, intervenuto numeroso con domande e curiosità, i più disparati temi: dall'amore - odio per la propria città, Milano, dalla cultura e l'intellettualismo, dall'Expo ai senegalesi maltrattati ed umiliati, dalla mancanza di idee politiche alla mania di applaudire ai funerali. E ancora, libertà di stampa e ricordo di Teresa Strada e Fernanda Pivano. Spettatori molto soddisfatti dall'incontro con la brillante attrice, che ha anche stavolta confermato la sua grinta e la sua schiettezza su temi anche molto delicati.

1Luoghi collegati

1Enti correlati