09.09.2010 - La parola cui abbiamo creduto

OMAGGIO A VITTORIO SERENI


2010_09_09_030

«Sereni - ha scritto Dante Isella, curatore del Meridiano delle sue poesie - è stato sempre fedele a un'idea di poesia nutrita di bellezza, nella linea della nostra più alta tradizione lirica, dal Petrarca in poi; disponibile però, in una visione fenomenologica della realtà, a tutte le offerte della vita. Una poesia (...) libera, insofferente di imposizioni ideologiche, una sorta di sensibile strumento di precisione che doveva consentirgli (...) di mettere a fuoco, sui mobilissimi dati dell'esperienza, qualche abbagliante barlume di verità.» Il critico letterario Pier Vincenzo Mengaldo, insieme a Mario Artioli, ci offre un ricordo di uno dei poeti e uomini di cultura più eminenti del nostro Novecento.


L'evento 030 è stato annullato.

English version not available

Italiano

Non disponibile

1Luoghi collegati