08/09/2011

PER UN'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, PER UN'ARCHITETTURA SOLIDALE

2011_09_08_063

È possibile immaginare un'architettura capace di essere solidale, sostenibile e attenta ai luoghi in cui è chiamata ad intervenire? Da oltre un decennio lo studio veneziano Tamassociati collabora con Emergency nella realizzazione di ospedali e luoghi per la cura in Italia e nel mondo. Raul Pantaleo, fondatore di Tamassociati ed autore di alcuni volumi sulla sua attività in Africa ("Attenti all'uomo bianco"; "Made in Africa"), in dialogo con l'architetto Luca Molinari cercherà di sviluppare l'idea che esiste anche un altro modo di pensare architettura, indicando una strada alternativa alla situazione attuale.

English version not available

Italiano

L'Aula Magna dell'Università brulicava di gente in attesa dell'arrivo di Raul Pantaleo, famosissimo architetto e autore del libro "Made In Africa". Curioso scoprire il lato affascinante dell'autore: non tanto la sua capacità di progettare case o ospedali, ma quella di realizzarli in modo «scandalosamente bello» (complimento regalatogli da Gino Strada di Emergency) ed è così quindi che anche un ospedale del terzo mondo risulta moderno, 'allegro' e soprattutto all'avanguardia, non soltanto un atto caritatevole.
L'estetica e la praticità, quindi, non sono più un fattore secondario nella costruzione di ospedali, bensì le fondamenta ed un grandissimo passo verso il rispetto tra i volontari e le popolazioni locali. L'autore ha voluto inoltre sottolineare che grazie all'umiltà e alla semplicità di coloro che lavorano in ospedale il paziente viene considerato come una persona, non come un cliente, atteggiamento sempre meno frequente negli ospedali italiani. A concludere l'incontro è stato un lungo e caloroso applauso del pubblico, denso di profonda ammirazione nei confronti dell'architetto.

1Luoghi collegati

1Enti correlati