03/09/2014

VIRGINIA WOOLF, LA FOLLIA, LA CREATIVITÁ

2014_09_03_005

Le correlazioni tematiche e formali fra esperienze psicotiche ed esperienze creative sono struggenti, e di grande significazione lirica e umana. Come ha scritto Karl Jaspers, il grande psichiatra e filosofo tedesco, la follia, questa sorella sfortunata della poesia, non è creatrice, ma quando nasce in una personalità geniale la rende straordinaria nella sua originalità e nella sua tensione emozionale. Questo è avvenuto nei romanzi più belli di Virginia Woolf, nei quali esperienze narratrici ed esperienze di sofferenza psichica si intrecciano le une alle altre, giungendo ad espressioni di stremata dolorosa bellezza. Ma anche dalle sue lettere riemergono sfolgoranti intuizioni estetiche.

English version not available

Italiano

L'evento è stato seguito in diretta su Twitter

1Persone correlate

1Luoghi collegati