07/09/2014

CHE COSA FA DELLA VITA CHE ABBIAMO UN'AVVENTURA FELICE?

2014_09_07_223

Oltre ai 'reportages' e alle corrispondenze internazionali tenute per i principali giornali europei, negli ultimi vent'anni della sua vita Tiziano Terzani si è dedicato a una scrittura più intima e riflessiva. Nel 1984 il governo cinese lo chiude in carcere per attività controrivoluzionarie, e come per reazione Terzani inizia a tenere un diario dove confluiscono osservazioni e appunti sui viaggi successivi in Thailandia, URSS, Indocina, Medio Oriente e India, ma soprattutto notazioni più intime, riflessioni sulla vita e sul tempo, meditazioni affettuose destinate ai propri cari. Questi diari privati e personali ha scritto Angela Terzani Staude, «io li amo perché rivelano, anche a me, quel che più lo ha caratterizzato: il coraggio e la solitudine intellettuale». A ricordare Tiziano Terzani attraverso i suoi diari (raccolti in Un'idea di destino) sono la moglie Angela e il curatore del volume Alen Loreti.

English version not available

Italiano

L'evento è stato seguito in diretta su Twitter

1Luoghi collegati