09/09/2015 - Accenti

IL BORZACCHINI

2015_09_09_ACC2100

«Ho l'ambizione di svolgere un lavoro socialmente utile, facendo sorridere il prossimo», diceva l'architetto Giorgio Marchetti, firma storica del "Vernacoliere", più noto con lo pseudonimo di Ettore Borzacchini. Marco Malvaldi ricorda uno dei più raffinati scrittori satirici degli ultimi cinquant'anni, linguista sui generis che guardava passare la gente davanti a sé, «cercando di descriverne la ridicolezza, la miseria, la stupidità: l'umanità, insomma».

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

26Eventi collegati

2Rassegne e temi correlati