12/09/2015

SCONCERTO ROCK

2015_09_12_209

È un bel problema avere la mania di arrivare sempre con un'oretta di anticipo agli appuntamenti con il dentista o con il parrucchiere. Non resta altro da fare che mettersi comodi e iniziare a leggere da cima a fondo le più improbabili riviste patinate o i vari gazzettini locali. Questa abitudine ha trasformato Gene Gnocchi in un'enciclopedia vivente di aneddoti, personaggi imbarazzanti, futilità assortite che, messi insieme, ci offrono un quadro veramente sconcertante sul nostro paese. E poiché di queste amenità non se ne ha mai abbastanza, l'autore di Cosa fare a Faenza quando sei morto ha pensato di strutturare la serata come un 45 giri: sul lato A c'è quasi uno spettacolo in cui Gnocchi tiene un monologo con un accompagnamento di chitarra, sul lato B Gnocchi è seduto e vicino a sé ha Alberto Scemma che lo intervista. Due eventi per un'ora abbondante di divertimento.

Con interventi alla chitarra di Diego Cassani.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati