07/09/2016

SE I CITTADINI NON SONO TUTTI UGUALI

2016_09_07_009

«Non abbandoneremo il mondo agli assassini dell'alba». Citando Aimé Césaire, l'ex Ministro della Giustizia francese Christiane Taubira si chiede «che sarebbe del mondo se tutti gli Stati del mondo potessero espellere i cittadini considerati indesiderabili?». Dimissionaria poiché contraria alla riforma costituzionale in materia di sicurezza, Taubira ha messo in evidenza come questa legge avrebbe prodotto una discriminazione nei confronti dei soggetti bi-nazionali, minando uno dei principi fondanti della Repubblica: l'uguaglianza dei suoi cittadini. Sui pericolosi tentativi di rovesciamento dell'idea di cittadinanza, l'autrice di "Il mondo cade a pezzi, noi siamo il mondo", si confronta con il sociologo Domenico De Masi.

L'evento 009 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente era prevista la presenza di Stefano Rodotà, sostituito successivamente da Domenico De Masi.

English version not available

Italiano
Francese

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati