07/09/2016

COME È CAMBIATA LA GUERRA. DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE ALL'ISIS

2016_09_07_015

In passato le guerre convenzionali erano combattute in ampi spazi aperti, distese non coltivate si tramutavano in campi di battaglia, truppe di soldati scelti erano inviate a combattere in foreste, paludi o su impervi passi di montagna. Il massiccio processo di urbanizzazione, unitamente all'inarrestabile progresso tecnologico, sembra aver radicalmente modificato l'idea di azione bellica, quindi le stesse strategie militari. Obiettivi e al tempo stesso nascondigli degli attentatori, città e megalopoli saranno i campi di battaglia del futuro? Antony Beevor, storico militare di fama mondiale e autore di "Ardenne. L'ultima sfida di Hitler e Stalingrado", incontra il pubblico di Festivaletteratura per approfondire il complesso legame tra cambiamenti demografici e sociologici e mutamenti strategici negli apparati militari e di intelligence.

L'evento 015 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente il suo svolgimento era previsto presso l'Aula Magna dell'Università.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati