07/09/2016

LETTERE DALLA NOTTE. Liberamente tratto dai testi di Nelly Sachs

2016_09_07_019

Con Chiara Guidi e il coro della città Una voce soltanto, così amava definirsi Nelly Sachs - premio Nobel per la Letteratura 1966 - sia per quella fede che portava a «impregnare di dolore la polvere, darle un'anima», che per quel credo che la guidava «in un universo invisibile nel quale inscriviamo ciò che abbiamo inconsapevolmente compiuto». Dentro le sue parole si intravede il cammino doloroso dei popoli e delle genti, a cui la poesia dà voce, facendo scaturire la musica. Per incontrare Nelly Sachs, Chiara Guidi riprenderà alcune lettere tratte da "Lettere dalla notte" e una parte del carteggio con Paul Celan, con cui condivise la condizione di esule dalla storia del Novecento. Un coro cittadino interverrà nella serata attraverso alcuni componimenti della poetessa tedesca scelti dalla Guidi. Produzione Societas in collaborazione con Liberty. Musica eseguita dal vivo dall'autore Natàn Santiago; cura del suono: Andrea Scardovi; traduzione: Anna Ruchat; collaborazione alla produzione: Elena Di Gioia.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati