07/09/2018

ITALIA MON AMOUR

2018_09_07_063

La passione per la lingua e la letteratura italiana accomuna Jhumpa Lahiri e Marcello Fois, due "stranieri" – come dice lo scrittore sardo – che alternano alle loro opere di fiction saggi dedicati al nostro idioma e ai suoi autori più rappresentativi. Tanto basta per una dichiarazione d'amore a due voci: da una parte quella della scrittrice premio Pulitzer, londinese di origine bengalese cresciuta negli Stati Uniti, che ora vive tra Princeton e Roma e ha scritto in italiano sia il saggio In altre parole che il nuovo atteso romanzo Dove mi trovo e che sta curando un'antologia della letteratura italiana del Novecento per Penguin; dall'altra, quella dell'autore della trilogia dei Chironi e del poemetto L'infinito non finire, uno dei più amati e tradotti scrittori italiani, che nel recente Renzo, Lucia e io ci racconta perché I Promessi Sposi sia un romanzo meraviglioso e soprattutto perché la scuola debba preservare lo studio della letteratura italiana.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati