04/09/2019

L’EPOCA D’ORO DELLE MOSTRE

2019_09_04_008

Nel settembre del 2001 Anna Ottani Cavina fu graditissima ospite della città di Mantova, non solo durante la kermesse letteraria, ma anche in qualità di curatrice della mostra Un paese incantato. Italia dipinta da Thomas Jones a Corot. Docente di Storia dell'Arte alla Johns Hopkins University, ha di recente lavorato sull'importanza delle esposizioni artistiche del passato nel ridefinire visioni e modi di guardare all'arte (Una panchina a Manhattan): se è vero – come affermava in Terre senz'ombra – che «a volte sono stati gli artisti a plasmare il nostro paesaggio, a estrarre dal suo DNA alcune sequenze che poi sono diventate identitarie», così anche le grandi mostre internazionali hanno contribuito a «rivoluzionare la mappa e la conoscenza del mondo dell'arte», spesso diventando una guida per i fruitori e permettendo loro di studiare gli artisti da nuove angolazioni e discostarsi, con la gioia della scoperta, dai canoni della storia dell'arte già scritta.

English version not available

Italiano

1Persone correlate

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati

1Enti correlati