LA POESIA ORGANICA

"Fin dall'origine del mio canto, ho lavorato nel mio corpo cercando di sostenere consapevolezza e apertura. Tutto ciò che ho incontrato e approfondito si dirama da tre perni, l'io il tu il noi, fluendo in lingua, in dialetto e in una corporeità orale della poesia. Eretica, erotica: così mi presento, indicando l'identità femminile del mio passo scalzo, povero, che esce dalla città letteraria per camminare le vie di un baratto colloquiale, poetico, nel suo significato politico, esistenziale, artistico, mistico, con l'umanità sprofondata. L'opera è intera, oltre il libro. Aldo Capitini mi accompagna" (Anna Maria Farabbi).

1Persone correlate

1Luoghi collegati