07/09/2019

DEDICATO AD ÁGNES HELLER

2019_09_07_142

Tra gli intellettuali più influenti del Novecento, Ágnes Heller ha dedicato la sua vita all'analisi dell'etica accompagnata a un radicale impegno politico, continuando a ergersi come voce critica verso un'Europa divorata dai nazionalismi e verso un'Ungheria che quotidianamente subisce la spinta autoritaria del governo Orbán. «Ho vissuto a lungo e ho visto troppe cose per lasciarmi sorprendere», affermava l'autrice di Il valore del caso. La mia vita e Il demone dell'amore, tenendo vivi fino all'ultimo il suo desiderio di ricerca e la sua battaglia contro chi tenta di risolvere i problemi economici e sociali con mezzi autoritari e una politica di isolamento. Da noi invitata a tornare quest'anno a Mantova per parlare di identità e ideologia, la notizia della sua scomparsa ci ha raggiunti poche ore prima di andare in stampa. La ricordano in questo incontro i filosofi Laura Boella, Donatella Di Cesare e Marco Filoni, ribadendo l'attualità e l'urgenza del suo pensiero.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati

1Enti correlati