LE REGOLE E LA COSCIENZA

"La vera giustizia è quella che scandalizza", ha affermato Enzo Bianchi in un'intervista. Se è vero che il pensiero greco-latino ha posto l'accento sul rapporto con gli altri quale radice della costituzione della giustizia, è altresì innegabile che dall'alba dell'uomo esiste un dibattito sul nostro atteggiamento nei confronti delle regole: "giusto" è ciò che coincide con la legge? Definire cosa lo sia è forse un'impresa complicata, e quotidianamente testimoniamo avvenimenti che alimentano l'eterna questione tra rispetto delle regole e istinto di aiutare il prossimo in difficoltà, tra disuguaglianze, immigrazione e sicurezza. "Se davvero l'incontro tra etica e diritto ricerca nuove alleanze, lo fa tra persone che hanno scelto l'umanesimo", dice l'arcivescovo Vincenzo Paglia, che ha recentemente affrontato l'argomento in La coscienza e la legge (scritto con Raffaele Cantone). Insieme all'ex magistrato Gherardo Colombo (Sulle regole), monsignor Paglia discute di istanze legislative, coscienza, punizione e perdono.

1Persone correlate

1Luoghi collegati