MI PIACE LA PAROLA LIBERTÀ

Fin dagli anni Sessanta del secolo scorso la vita di Dacia Maraini è legata a doppio filo con quella della grande letteratura italiana. Come lei stessa afferma, ogni giorno, da quando aveva tredici anni, si siede e scrive: un po' perché "per uno scrittore è importante mantenere alto il livello della coscienza civile e letteraria" e un po' perché a volte sono gli stessi personaggi che "bussano alla sua porta" ed è buona norma offrire loro almeno un caffè e lasciarsi ispirare. In questo modo mette in atto un costante lavoro sulla cultura, con la questione femminile da sempre al centro dei suoi romanzi, mezzo a volte di denuncia contro l'oppressione sociale, altre volte di esercizio della memoria o di profonda analisi delle sfumature del desiderio. Discutendo insieme a Marta Bacigalupo, l'autrice del recente Tre donne. Una storia d'amore e disamore si racconterà al pubblico di Mantova.

1Luoghi collegati

1Enti correlati