11/09/2020

INFILTRATI

2020_09_11_044

Nella sua lunga carriera di giornalista, Fabrizio Gatti (Bilal, Gli anni della peste) non ha mai avuto paura di sporcarsi le mani in prima linea o sottoporsi a situazioni limite per poter raccontare da vicino le tragedie degli ultimi, degli sfruttati, dei dimenticati, e rendere loro giustizia. Recentemente, grazie a un informatore che aveva «vissuto una parte importante della Storia e voleva farla conoscere», ha lavorato e indagato sulle operazioni compiute da una squadra clandestina della CIA in Italia, dalla fine della Guerra Fredda al rapimento a Milano di Abu Omar, per tentare di sviscerare segreti che ancora accompagnano le vicende quotidiane del nostro Paese. Insieme al criminologo ed esperto di sicurezza urbana Luigi Caracciolo, l'autore del romanzo inchiesta Educazione americana ci condurrà in un allucinante viaggio per seguire la lunga mano dei servizi segreti statunitensi nelle democrazie europee. «L'educazione americana si nasconde tuttora dappertutto».

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati