12/09/2020

QUANDO SI SOGNA PIÙ FORTE

2020_09_12_060

Che si tratti di piccoli borghi dell'entroterra sardo o dei rumorosi vicoli di Marsiglia, il minimo comune denominatore di chi affronta lunghi e tormentati viaggi inseguendo il sogno dell'emancipazione è la ricerca di una vita migliore. Milena Agus e Gigi Riva si confrontano sul tema dell'immigrazione nel romanzo, spaziando tra zone campidanesi (Un tempo gentile) – «che sembrano uscite da un film western anziché da un libro di Grazia Deledda» – e i campi da calcio (Non dire addio ai sogni) dove troppe volte ragazzi giunti dall'Africa in cerca di riscatto vengono abbandonati al loro destino da procuratori senza scrupoli, «profittatori di questa nuova forma di schiavitù che ha molto a vedere con quanto accade con i barconi». A tenere le fila del dialogo tra i due autori sarà il giornalista Wlodek Goldkorn.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati