10/09/2021

ALLA RICERCA DI VENERE

2021_09_10_087

Immagini nel tempo


Forza generatrice della natura secondo Lucrezio, esaltazione della bellezza e dell'amore casto quanto della più sfrenata lussuria, la seducente e contraddittoria figura di Venere trova in Palazzo Te il proprio "sacrario", con decine di dissonanti raffigurazioni che si rincorrono lungo le varie sale. In fregio al progetto Venere Divina, nei giorni di Festivaletteratura Claudia Cieri Via – autrice di Venere a Palazzo Te – rivela al pubblico del Festival origini e discendenze delle Veneri presenti nella villa gonzaghesca, per lasciare poi a Luca Scarlini (Rinascimento Babilonia) il compito di guidare il pubblico tra divine divagazioni, missioni diplomatiche in capo al mondo, canti votivi e incursioni nel contemporaneo sulle tracce della dea.

Il percorso si articola in due tempi – il primo con Claudia Cieri Via nel Cortile Meridionale, il secondo con Luca Scarlini negli altri cortili del palazzo – per una durata complessiva prevista di circa 1h40'.

 

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati

1Enti correlati