Bisio, Claudio

Persona

Claudio Bisio è conosciuto al grande pubblico per le frequenti apparizioni televisive, a partire da "Striscia la notizia" nel 1992 fino a "Mai dire gol", "Zelig" e "Le Iene". Ha cominciato la sua carriera al Teatro dell'Elfo nel 1981, approdando ben presto al cinema, dove ha lavorato con Monicelli, Risi, Giuseppe Bertolucci, Rosi, Salvatores ("Kamikazen", "Turné", "Mediterraneo", "Puerto Escondido", "Sud" e "Nirvana"). Nel 1999 ha girato "Asini", per la regia di Aurelio Grimaldi. Nel luglio del 1997 ha debuttato al Festival dei due Mondi di Spoleto come interprete di "Monsieur Malaussène", produzione del Teatro dell'Archivolto tratta dall'omonimo romanzo di Daniel Pennac.

Claudio Bisio has become popular thanks to his many TV appearances, including "Striscia la notizia" in 1992 and" Mai dire gol", "Zelig" and "Le Iene". He started his career at Teatro dell' Elfo in 1981 and then became a cinema actor with directors such as Monicelli, Risi, Giuseppe Bertolucci, Rosi and Salvatores ("Kamikazen", "Turné", "Mediterraneo", "Puerto Escondido", "Sud" and "Nirvana"). In 1999 he played in "Asini", directed by Aurelio Grimaldi. In July 1997 he made his debut at Festival dei due Mondi in Spoleto, playing the role of "Monsieur Malaussène", produced by Teatro dell'Archivolto from the novel by Daniel Pennac.

Bibliografia

"Big book", Baldini & Castoldi, 1993
"Quella vacca di Nonna Papera", Baldini & Castoldi, 1993
"Prima comunella, poi comunismo", Baldini & Castoldi, 1996
"Che simpatico umorista" (con videocassetta), Mondadori, 2003
"I bambini sono di sinistra", Einaudi, 2005